Le cadute e la contenzione nelle Residenze Sanitarie e nelle Strutture Territoriali - LS Formazione LS Formazione

Le cadute e la contenzione nelle Residenze Sanitarie e nelle Strutture Territoriali

Aspetti scientifici, etici e giuridici

codiceCODICE CORSO

131375

creditiCrediti ECM

5

requisitiREQUISITI DI SISTEMA

CPU Pentium II 400Mhz, 32MB RAM,
Scheda video SVGA, Scheda audio

durataDURATA

5 ore

A CHI SI RIVOLGE

Medico chirurgo (multidisciplinare), Odontoiatra, Assistente sanitario educatore professionale, Fisioterapista, Infermiere, Infermiere pediatrico logopedista, Ostetrica/o, Tecnico della riabilitazione psichiatrica, Tecnico della prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di lavoro, Tecnico ortopedico, Tecnico sanitario di radiologia medica, Tecnico di neurofisiopatologia, Terapista della neuro e psicomotricità dell’età evolutiva, Terapista occupazionale

OBIETTIVI

Acquisire competenze e metodologie per la corretta identificazione dei mezzi contenitivi e delle modalita’ di applicazione degli stessi. Migliorare le competenze e la consapevolezza in materia di gestione della prevenzione delle potenziali complicanze legate alla contenzione fisica. Conoscere le norme che regolano tale pratica. A partire dagli anni ’80 la contenzione del paziente è stata messa in discussione sia in termini di efficacia sia sul piano etico. Ancora oggi è acceso il dibattito per definire se è opportuno e quando ricorrere a mezzi di contenzione. La contenzione, infatti, oltre a rappresentare una limitazione della libertà della persona, può avere ripercussioni sul piano psicologico del paziente e dei familiari e determinare una sequela di conseguenze fisiche al paziente “contenuto”.

CONTENUTI

  • Definizioni : contenzione fisica,mezzi di contenzione,contenzione farmacologica
  • Procedure alternative alla contenzione azioni che possono essere intraprese per diminuire il rischio di comportamenti lesivi
  • Valutazione multidisciplinare e corretta sequenza delle azioni
  • Rischi e benefici della contenzione raccomandazioni sul monitoraggio del paziente contenuto
  • Normativa di riferimento : codice deontologico dell’infermiere e del medico, codice penale, costituzione italiana
SUPERAMENTO

Il corso viene considerato superato una volta visionati tutti i moduli, scaricato il materiale didattico, completata la scheda di valutazione e la scheda di verifica con una percentuale di superamento almeno del 75%. Il Comitato di Presidenza e la Commissione Nazionale per la Formazione Continua, nel comunicato del 23/06/2014, hanno stabilito che il limite massimo di ripetizioni della prova finale è fissato nel numero di 5 possibilità.

CERTIFICAZIONE

L’attestato con i relativi crediti ECM potrà essere scaricato direttamente in piattaforma. I crediti ECM sono erogati solo per le Professioni e le Specialità Mediche riportate espressamente sulla Scheda del Corso.